Select Page

Luna al cinema per Avvistamenti

Luna al cinema per Avvistamenti

Torna al Parco Peppino Impastato di Roma la rassegna cinematografica Avvistamenti. Organizzata dalle Biblioteche di Roma, dal VI Municipio del Comune di Roma, dall’Agenzia Spaziale Italiana e dal Teatro Tor Bella Monaca, l’edizione 2019 partirà il 31 agosto con 15 giorni di cinema. Ben 17 film e cinque sezioni cinematografiche, Oltre la città, Viaggi nello Spazio e nel tempo, I bambini ci ri-guardano, e due omaggi a Sergio Leone e a Franco Zeffirelli, la rassegna riprende il testimone della scorsa estate ampliando i temi della città in continua trasformazione e della conquista di nuove frontiere, nello spazio e nel tempo. Tutto dalla prospettiva particolare del Municipio delle Torri, nel parco simbolo dell’attivismo contro la mafia, nella zona confiscata alla banda della Magliana.

La Luna sarà protagonista delle proiezioni sotto le stelle nella sezione Viaggi nello Spazio e nel tempo. Nell’anno in cui si celebrano i 50 anni dall’allunaggio, la selezione di film di fantascienza curata dall’Asi vedrà il satellite come punto di approdo passato e futuro. Uno Steven Spielberg distopico avvia la sezione fantascientifica il 4 settembre con il film Ready Player One, capolavoro tratto dal romanzo omonimo di Ernest Cline che narra di una fuga tutta virtuale da un mondo divenuto inospitale. La Luna e i risvolti psicologici dell’abitabilità delle basi spaziali saranno invece le tematiche della proiezione del 5 settembre con Moon. Sabato 7 settembre The First Man ripercorrerà l’avventura spaziale del primo passo più famoso della storia dell’umanità con un formidabile Ryan Gosling nei panni di Neil Armstrong, primo uomo a mettere piede sul nostro satellite. Domenica 8 settembre la Luna sarà alla portata dei bambini con il film di animazione Mike sulla Luna, in cui la fantascienza tocca anche i temi dell’ecologia e della sostenibilità. Le proiezioni saranno precedute da una presentazione curata dagli esperti dell’Asi, che esploreranno gli argomenti scientifici toccati dalle pellicole, e dal critico cinematografico Paolo Di Reda del Giornale dello Spettacolo.

Commedia d’autore per la chiusura della sezione fantascientifica, il 13 settembre all’Agenzia Spaziale Italiana. L’Auditorium dell’Asi (a questo link il modulo di registrazione per l’accesso nella sede, accesso gratuito come per il resto della manifestazione) ospiterà la serata conclusiva con il film del geniale regista Paolo Zucca, L’uomo che comprò la Luna. Una dimensione favolistica si avventurerà nella conquista spaziale per affrontare in modo inconsueto e divertente i temi dei diritti di proprietà del suolo lunare nella nuova era protesa verso l’esplorazione dello Spazio e la Space economy. Un nuovo modo di coniugare con toni lievi il cinema dell’immaginario e l’attualità più prossima. Qui il programma della manifestazione.

L’editoriale

Tutti i numeri di Global Science 

di Francesco Rea

97.000 utenti unici mensili. questo è il dato che Global Science ha registrato a partire dal mese di agosto confermato a settembre e che sembra essere il trend per quanto riguarda il nostro giornale online… Continua a leggere

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST

ADV