Select Page

Categoria: pianeta terra

Addio spacewalker

«Uscii dalla navicella e mi aggrappai, non ricordo di aver parlato, ma dalle registrazioni ho detto che la terra è rotonda dopo tutto! Poi il silenzio, ho sentito il mio cuore battere, il mio respiro pesante, e nient’altro. La più grande sensazione è stata questa: l’universo è infinito nel tempo e nello spazio, il cielo molto nero, nero come il carbone, luminoso, e con le stelle», queste le parole di Aleksej Leonov nel commentare quella che divenne la prima attività extraveicolare della storia

Loading

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST