Select Page

Chandrayaan-2, in arrivo i primi dati

Chandrayaan-2 sta inviando i primi dati verso la Terra. La seconda sonda lunare made in India, che tra i suoi obiettivi ha la ricerca di ghiaccio al polo sud lunare, ha raggiunto l’orbita del nostro satellite poco più di un mese fa e ha rilasciato un lander, Vikram, che non ha più inviato segnali fin dalle ultime fasi della discesa verso la superficie.

L’orbiter sta invece operando correttamente, tanto che L’agenzia spaziale indiana ha da poco pubblicato alcune immagini scattate dalla Orbiter Resolution Camera in grado di catturare elementi fino a 25 cm di diametro. Tra gli strumenti il primo a inviare dati è stato lo spettrometro Class in grado di individuare magnesio, alluminio, silicio e ferro presenti sulla superficie.

Oltre a questo compito, Class può fornire informazioni preziose sulla geotail terrestre, la bolla della magnetosfera, creata dalla costante  spinta del vento solare. Proprio durante il viaggio verso la luna, lo strumento è stato in grado di osservare il flusso degli elettroni sospinti dal vento solare. Il lavoro di Chandrayaan-2 è solo all’inizio e gli scienziati sperano di poter  presto inviare altre missioni che possano combinare lo studio dell’ambiente lunare e terrestre.

Autore

L’editoriale

Tutti i numeri di Global Science 

di Francesco Rea

97.000 utenti unici mensili. questo è il dato che Global Science ha registrato a partire dal mese di agosto confermato a settembre e che sembra essere il trend per quanto riguarda il nostro giornale online… Continua a leggere

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST