Select Page

Bridenstine: vivere sulla Luna e andare su Marte

Bridenstine: vivere sulla Luna e andare su Marte

La vita sulla Luna come prova generale per Marte. E’ l’obiettivo dichiarato di Jim Bridenstine, l’Amministratore della Nasa. Nel corso di un incontro con la stampa per il 50° anniversario dell’allunaggio il capo dell’agenzia spaziale statunitense ha svelato alcune date: 2024 l’uomo sulla Luna, 2033 la prima missione umana su Marte. Il varo del nuovo programma Artemis è l’ultimo indizio dello slancio per la Luna e poi Marte come meta a lungo termine.

Per Bridenstine l’esplorazione della Luna permetterà di sperimentare le tecnologie per mandare i primi uomini su Marte. “Non escludo il 2033”, ha affermato. E se il report indipendente del Science and Technology Policy Institute bolla come impossibile l’ammartaggio umano nel 2033, l’Amministratore respinge le critiche: “quella relazione si basa su ipotesi non tutte condivisibili. Esistono anche altre possibilità. Del resto, stiamo accelerando il ritorno sulla Luna, perché non sondare una accelerazione su Marte? Non dico che è in agenda, ma stiamo valutando gli obiettivi realizzabili”.

I commenti di Bridenstine danno un segnale forte sui prossimi impegni della Nasa. In questo, il capo della Nasa è in pieno accordo con la politica governativa “Il Presidente e il vicepresidente sono molto determinati ad andare sulla Luna con lo scopo di raggiungere Marte” ha dichiarato “Siamo tutti allineati”.

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST