Select Page

Due ‘gemelle’ stellari in crescita

Due ‘gemelle’ stellari in crescita

Due neonate che traggono nutrimento dall’intricata rete di filamenti di gas e polveri che le circonda: è questo il quadro che si è presentato al telescopio Alma dell’Eso, quando ha puntato il suo sguardo acuto sul giovane sistema stellare binario [BHB2007] 11. La campagna di osservazione è stata condotta da un gruppo internazionale di astronomi, coordinato dal Center for Astrochemical Studies del Max Planck Institute for Extraterrestrial Physics di Garching (Germania); i risultati sono stati da poco pubblicati su Science (articolo: “Gas flow and accretion via spiral streamers and circumstellar disks in a young binary protostar”).

[BHB2007] 11 è situato in un piccolo ammasso stellare nella nebulosa oscura Barnard 59, che fa parte del complesso di nubi di polvere interstellare chiamato Nebulosa Pipa per il suo singolare aspetto; la Pipa si trova nella costellazione dell’Ofiuco. Il giovane sistema binario era stato osservato in precedenza, ma solo con la strumentazione sensibile di Alma è stato possibile analizzarne la particolare struttura. Le due baby stelle sono attorniate da anelli di gas e polveri che accompagnano solitamente gli astri ai loro albori e ne costituiscono una fonte di ‘cibo’, vale a dire i dischi circumstellari. Gli astronomi hanno notato che le dimensioni di ognuno di questi dischi sono simili a quelle della fascia degli asteroidi presente nel nostro sistema planetario e la distanza che li separa è pari a 28 volte quella esistente tra la Terra e il Sole.

I due dischi in questione sono attorniati da un ‘collega’ più grande, la cui massa è quasi 80 volte quella di Giove; questo ulteriore disco presenta le polveri disposte secondo uno schema complesso che forma delle spirali. Questa scoperta, che getta nuova luce sui processi di formazione stellare, evidenzia il ruolo dei filamenti: tali strutture collegano le due baby stelle al disco in cui sono nate e sono fondamentali per la loro alimentazione. Gli studiosi, inoltre, hanno riscontrato che le due ‘gemelle’ cosmiche si nutrono dal disco più grande in due distinte fasi: la prima si verifica quando la massa transita da esso ai singoli dischi circumstellari, che entrano in gioco nella seconda fase quando forniscono cibo per la massa delle due stelle. L’immagine realizzata da Alma (in alto) coglie il sistema binario nel momento in cui si verifica la prima fase.

Il video dell’Eso 

Autore

Valeria Guarnieri

Nata in tempo utile per vivere sin dall'inizio il fenomeno Star Wars, lavora in ASI dal 2000 e dal 2011 si occupa di comunicazione web presso l'Unità Relazioni Esterne e URP dell'ente. Dedica la maggior parte del tempo libero alla montagna, suo grande amore.

L’editoriale

Tutti i numeri di Global Science 

di Francesco Rea

97.000 utenti unici mensili. questo è il dato che Global Science ha registrato a partire dal mese di agosto confermato a settembre e che sembra essere il trend per quanto riguarda il nostro giornale online… Continua a leggere

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST