Select Page

Una galassia anziana ma non troppo per Hubble

Una galassia anziana ma non troppo per Hubble

Si trova a circa 2,6 milioni di anni luce dalla Terra, ha un aspetto senza particolari tratti distintivi e fa parte del Gruppo Locale e dell’entourage che circonda la galassia di Andromeda, una delle più note ‘vicine di casa’ della Via Lattea: è questo l’identikit di Messier 110, una galassia nana ellittica fotografata da Hubble. Le galassie di questa tipologia sono prive di bracci o altre strutture eclatanti e non presentano nursery stellari degne di nota; anzi, contengono prevalentemente stelle vecchie e rispetto alle loro vivaci colleghe a spirale sono spesso considerate in quiescenza. Le nane ellittiche, inoltre, sono piuttosto comuni nei gruppi e negli ammassi e spesso sono satelliti di galassie più grandi.

Messier 110, nota anche come Ngc 205 e Ugc 426, risponde a queste caratteristiche ma fino ad un certo punto. Gli astronomi, infatti, hanno notato che il cuore della galassia (in basso a destra nella foto) mostra segni che rimandano ad una popolazione di stelle giovani e blu, facendo di Messier 110 un unicum nel suo genere: un’entità che, nonostante la classificazione, vuole dimostrare di essere ancora ‘in gamba’. La galassia, che ospita circa 10 miliardi di stelle e almeno 8 ammassi globulari, presenta anche vaste nubi di gas e polveri che appaiono come macchie nere, visibili vicino al nucleo e soprattutto nella parte centrale della foto.

La galassia è stata scoperta nel 1773 da Charles Messier, che però non la incluse nel suo catalogo, pur avendola riprodotta in un suo schizzo della galassia di Andromeda; l’attribuzione di un numero Messier è arrivata solo nel 1967. L’immagine è stata realizzata con una serie di scatti di Hubble effettuati nel visibile e nel vicino infrarosso, in occasione di uno studio sullo sviluppo degli ammassi globulari della galassia; la foto fa parte di una specifica raccolta che lo storico telescopio ha dedicato agli oggetti del catalogo Messier.

Autore

Valeria Guarnieri

Nata in tempo utile per vivere sin dall'inizio il fenomeno Star Wars, lavora in ASI dal 2000 e dal 2011 si occupa di comunicazione web presso l'Unità Relazioni Esterne e URP dell'ente. Dedica la maggior parte del tempo libero alla montagna, suo grande amore.

L’editoriale

Tutti i numeri di Global Science 

di Francesco Rea

97.000 utenti unici mensili. questo è il dato che Global Science ha registrato a partire dal mese di agosto confermato a settembre e che sembra essere il trend per quanto riguarda il nostro giornale online… Continua a leggere

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST