Seleziona Pagina

Luna2024, ecco l’outfit lunare

Ad un grande evento corrisponde un abito degno di nota. E quale occasione migliore per sfoggiare un outfit a dir poco spaziale se non il prossimo sbarco sulla Luna?

È dal 2016 che la Nasa lavora al design delle nuove tute per il tanto atteso ritorno sul nostro satellite. Il programma lunare Artemis mira a far atterrare i primi astronauti al polo sud della Luna nel 2024, ma le attuali tute spaziali, chiamate Emu, sono progettate per svolgere attività extraveicolari nello spazio e non per camminare su una superficie rocciosa, come quella del nostro satellite.

Così, gli sforzi dell’agenzia americana si sono concentrati su una nuova generazione di tute spaziali, note come xEmu. Il progetto ha recentemente superato la revisione preliminare e dopo la scelta del design, i prossimi test saranno condotti direttamente sulla Stazione spaziale internazionale nel 2023, dove gli astronauti proveranno personalmente le tute .

xEmu sarà progettata per adattarsi alla corporatura degli astronauti, donne comprese, e non servirà solo per sbarcare sulla Luna ma il suo utilizzo sarà impiegato anche nelle future missioni umane su Marte.

 

Circa l'autore

L’editoriale

Tutti i numeri di Global Science 

di Francesco Rea

97.000 utenti unici mensili. questo è il dato che Global Science ha registrato a partire dal mese di agosto confermato a settembre e che sembra essere il trend per quanto riguarda il nostro giornale online… Continua a leggere

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST