Site icon Global Science

Nasa e Roscomos alla prese con i prossimi equipaggi per la Iss

Sono in corso trattative tra Nasa e Roscomos per la definizione dei futuri equipaggi in vista delle prossime missione sulla Iss.

Ad oggi è noto che la cosmonauta russa Anna Kikina dovrebbe essere parte della missione Crew-5 all’inizio di settembre. Mentre un astronauta americano, probabilmente Frank Rubio, dovrebbe volare a bordo della missione Soyuz MS-22 alla fine di settembre.

La situazione di conflitto internazionale sembrerebbe dunque non aver fermato la cooperazione tra le agenzie statunitense e russa in materia di volo umano. Anche se ad oggi non esiste ancora un accordo formale rispetto ai futuri viaggi verso l’orbita bassa.

Lo scorso 10 giugno il governo russo ha dato semaforo verde alla Roscosmos per completare un accordo con la Nasa sullo scambio di posti verso la Iss. Nessuna delle due agenzie ha però dato una conferma ufficiale, né ha finalizzato gli incarichi dell’equipaggio per le due missioni che verranno lanciate a settembre.

«Stiamo procedendo allo scambio di posti.  Pertanto, andremo avanti su questa base», ha dichiarato l’amministratore della Nasa Bill Nelson il 15 giugno in una conferenza stampa congiunta con Josef Aschbacher, direttore generale dell’Agenzia spaziale europea, citando l’interdipendenza tra i segmenti statunitensi e russi della stazione.

In quella occasione l’amministratore della Nasa non ha specificato quale sia la tabella di marcia per completare l’accordo relativo allo scambio di posti.  Ma più di recente il portavoce della Nasa Josh Finch ha rilasciato una dichiarazione a SpaceNews: «La Nasa continua a lavorare per un accordo con Roscosmos in base al quale porteremmo regolarmente equipaggi integrati verso la Stazione Spaziale Internazionale a bordo della Soyuz e delle navicelle commerciali.»

Intanto le attività di addestramento non si fermano. Gli astronauti Nasa si sono addestrati per potenziali voli Soyuz verso la Iss, mentre alcune immagini del 29 giugno scorso rilasciate dal  Gagarin Cosmonaut Training Center testimoniano il recente addestramento per gli atterraggi di emergenza in acqua della navicella Soyuz . Tra coloro che hanno partecipato all’addestramento c’era l’astronauta della Nasa Tracy Dyson, che dovrebbe prendere parte all’equipaggio della Expedition 70.

 

In apertura: la cosmonauta di Roscosmos, Anna Kikina, continua l’addestramento per un volo verso la Iss su una navicella spaziale Crew Dragon a settembre, nonostante non sia stato ancora finalizzato un accordo di scambio di posti. Crediti: Roscosmos.

Exit mobile version