Select Page

Dati satellitari a basso costo con Aws Ground Station

Dati satellitari a basso costo con Aws Ground Station

Dati satellitari a basso costo? A breve sarà possibile grazie a una collaborazione tra il colosso dell’e-commerce Amazon e Lockeed Martin. Le due compagnie stanno infatti lavorando insieme per fornire infrastrutture di terra a basso costo alle startup satellitari. La nuova iniziativa imprenditoriale – denominata Aws Ground Station – mette a disposizione le funzionalità di cloud computing di Amazon Web Services nelle stazioni terrestri in cui vengono caricati i dati satellitari. Il contributo di Lockheed Martin alla partnership riguarderà la fornitura di una rete di antenne distribuite che integrerebbe quelle tradizionali di piatto.

Il servizio sarà rivolto ad aziende e agenzie governative che gestiscono centinaia di satelliti spesso di piccole dimensioni e dedicati alla realizzazione di immagini del nostro pianeta: questa tipologia, rappresenta circa il 63% dei satelliti attualmente in orbita e in attività. Solitamente, le aziende o le agenzie che hanno bisogno di accedere ai dati satellitari devono costruire o affittare le antenne a terra per poter comunicare con i satelliti. Le richieste di antenne vengono indirizzate di norma verso più Paesi, per poter scaricare i dati quando e dove si presenta la necessità, senza dover aspettare che il satellite passi sulla posizione desiderata. Tutte queste operazioni richiedono investimenti iniziali significativi, spesso difficili da sostenere per le start-up.

Aws Ground Station si avvarrà di una rete di 12 stazioni terrestri con antenne per la ricezione satellitare gestita da Amazon. Due sono già in funzione e Jeff Bezos, numero uno di Amazon,  ha dichiarato di voler completare la rete entro il 2019, con la possibilità di ampliare la rete in caso di domanda elevata del mercato. Le antenne permetteranno agli utenti di scaricare i dati su una stazione terrestre, dati che verranno elaborati nel cloud computing di Amazon per poi essere archiviati in un centro per la raccolta gestito sempre da Amazon Web  Services. Un’altra novità riguarda il pagamento dei servizi: non sarà necessario pagare in anticipo e non si dovranno sottoscrivere contratti a lungo termine. Tutto si svolgerà in base al principio pay as you go: in questo modo i clienti pagheranno solo l’uso del tempo di accesso all’antenna senza ulteriori costi aggiuntivi, con un notevole risparmio di costi.

Autore

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST

TIMELINE ARTICOLI

timeline