Site icon Global Science

La prima passeggiata spaziale di Samantha Cristoforetti

AstroSamantha ha preso parte alla sua prima passeggiata spaziale. Il 21 luglio, alle 16.58 italiane, è iniziata l’attività extraveicolare di Samantha Cristoforetti insieme al cosmonauta russo Oleg Artemyev, comandante dell’Expedition 67.

L’evento, seguito e commentato in diretta dalla sede dell’Agenzia Spaziale Italiana, è durato complessivamente circa sette ore. Nel corso dell’Eva, i due astronauti hanno rilasciato manualmente 10 nanosatelliti russi per ricerche sulle radiofrequenze. Hanno poi predisposto la struttura destinata a ospitare sul modulo russo della Iss il braccio robotico europeo Era, e infine hanno sostituito una finestra protettiva, sempre sul segmento russo della stazione.

A quel punto il centro di controllo ha deciso di interrompere l’Eva con un’ora di anticipo per motivi di sicurezza legati all’autonomia delle batterie che alimentavano le tute dei due astronauti. Entrambi i colleghi dell’Expedition 67 indossavano le tute russe Orlan, per le quali Samantha Cristoforetti aveva ricevuto uno specifico addestramento.

Durante la loro passeggiata tra le stelle, i due astronauti sono riconoscibili da strisce di colore diverso che contrassegnano le tute: blu quelle di Cristoforetti, rosse quelle di Artemyev, a indicare il suo ruolo di leader dell’Eva – il cosmonauta era infatti alla sua sesta passeggiata spaziale.

Samantha Cristoforetti è invece la prima astronauta donna dell’Esa a eseguire un’attività extraveicolare: un nuovo, importante passo per l’esplorazione spaziale italiana ed europea.

Exit mobile version