Site icon Global Science

Ingenuity continua a volare

Dopo le criticità – fortunatamente rientrate – registrate durante il volo numero 17, il Mars Helicopter Scout “Ingenuity” prosegue la sua missione e segna un nuovo traguardo; infatti, il 17 dicembre scorso, il Jet Propulsion Laboratory della Nasa ha annunciato sul proprio canale Twitter il successo del suo 18° volo.

Il volo si è tenuto il 15 dicembre e, stando ai dati forniti, il velivolo ricognitore, raggiunta un’altitudine di 10 metri, avrebbe eseguito un tragitto orizzontale ad una velocità massima di 2,5 m/s, percorrendo circa 230 metri in 125’’.

Per evitare quelle stesse problematiche riscontrate nell’ultimo volo – che avevano di fatto determinato un’interruzione delle comunicazioni tra Ingenuity e il rover Perseverance – si è adottata una nuova ed efficace strategia. Considerata la conformazione naturale della superfice di Marte, dimostratasi capace di bloccare momentaneamente la connessione tra il rover e il suo compagno alato, si è preferito impiegare una velocità di trasmissione più bassa; in tal modo, si è ottenuto un aumento della potenza del segnale e una sua maggiore stabilità.

L’elicottero attualmente si trova al limite settentrionale della South Séitah, una regione particolarmente ricca di dune nel cratere Jezero. Possiamo dunque registrare un nuovo totale di minuti di volo e di distanza percorsa da Ingenuity, rispettivamente oltre 31 minuti e 3,6 km. Si tratta di risultati che fino a pochi mesi fa erano impensabili, considerata l’imprevedibilità delle interazioni tra il velivolo e l’aria rarefatta del Pianeta Rosso.

Crediti immagine: Nasa 

Exit mobile version