Site icon Global Science

Lucy pronta al lancio

The United Launch Alliance (ULA) Centaur stage for NASA’s Lucy mission is lifted by crane into the Vertical Integration Facility near Space Launch Complex 41 at Cape Canaveral Space Force Station in Florida on Sept. 16, 2021. Lucy is scheduled to launch no earlier than Saturday, Oct. 16, on a ULA Atlas V 401 rocket from Pad 41. NASA’s Launch Services Program based at Kennedy Space Center is managing the launch. Over its 12-year primary mission, Lucy will explore a record-breaking number of asteroids, flying by one asteroid in the solar system’s main belt and seven Trojan asteroids. Additionally, Lucy’s path will circle back to Earth three times for gravity assists, making it the first spacecraft ever to return to the vicinity of Earth from the outer solar system.

Mancano pochi giorni al lancio della missione Nasa Lucy che avrà il compito di studiare gli asteroidi troiani di Giove. Il liftoff è previsto per il prossimo 16 ottobre e Lucy sarà impegnata in un lungo viaggio  che la porterà ad osservare otto asteroidi mai visti prima in una missione di 12 anni con un singolo veicolo spaziale. Studiando da vicino questi asteroidi, gli scienziati sperano di affinare le loro teorie sulla formazione  e sulla configurazione attuale dei pianeti del Sistema Solare. 

Il 18 settembre i tecnici della Nasa hanno finito di riempire i serbatoi di carburante di Lucy con circa 725 chilogrammi di idrazina liquida e ossigeno liquido, che costituiscono il 40% della massa del veicolo spaziale. Il carburante sarà utilizzato per le manovre che spingeranno Lucy verso le sue destinazioni nei tempi previsti, mentre i pannelli solari ricaricheranno le batterie che alimenteranno gli strumenti della sonda. All’inizio di ottobre Lucy verrà  integrata con il razzo Atlas V 401 della United Launch Alliance. Il razzo decollerà dallo Space Launch Complex 41 e trasporterà Lucy fuori dall’atmosfera terrestre per iniziare il lungo viaggio verso gli asteroidi troiani.

Exit mobile version