Site icon Global Science

Pochi biglietti per lo Space Launch System  

Pochi biglietti per il razzo più potente del mondo prenotato fino al 2030.

Lo Space Launch System, il primo razzo per lo spazio profondo della NASA dai tempi del Saturn V, è stato monopolizzato dal programma Artemis, missione che porterà la prima donna e il prossimo uomo sulla Luna entro il 2024.

Mentre gli ingegneri stanno ultimando la realizzazione del primo razzo Block 1B che volerà a fine anno, la NASA garantisce un solo lancio ogni 12 mesi per lo Space Launch System, nonostante le ambizioni a raddoppiare entro il 2030.

Un forte limite a terra che penalizza le prestazioni eccellenti del razzo. Per soddisfare le future esigenze nello spazio profondo verso il sistema solare esterno, lo Space Launch System si evolverà infatti in configurazioni sempre più potenti.

Il futuro modello Block 2 permetterà l’invio di carichi utili di quasi 10 tonnellate con destinazione Giove e, con manovre swing by che ne sfruttano la gravità, quasi altrettanto verso Saturno.

L’uso di stadi aggiuntivi, inoltre, potrebbe permettere il raddoppio del carico utile, oltre a missioni dirette a Urano e Nettuno.

Potenzialità estreme però solo sulla carta per gli scienziati NASA, invitati a chiedere oggi un biglietto di viaggio per l’inizio del 2030, mentre l’iter di identificazione delle missioni di massima priorità per l’agenzia si concluderà solo nella primavera 2022.

Exit mobile version