Site icon Global Science

Osiris-Rex e il mosaico di Osprey

L’immagine raffigura un dettaglio della superficie dell’asteroide Bennu, nello specifico si tratta dell’area denominata Osprey. Si tratta di un mosaico di 347 scatti effettuati, lo scorso 26 maggio, dalla fotocamera PolyCam della sonda Nasa Osiris-Rex. La missione prevede di prelevare campioni dal suolo dell’asteroide Bennu e l’area di Osprey è stata scelta come sito backup.

Durante gli scatti la sonda si trovava a 250 metri dalla superficie dell’asteroide. L’immagine ad alta definizione (5mm per pixel) permette di identificare le aree migliori per raccogliere campioni. La regione ritenuta più idonea alla campionatura è stata individuata nella zona di Nightingale, e il prossimo 20 ottobre Osiris-Rex tenterà la prima raccolta di campioni.

Il mosaico è stato ruotato per far sì che l’est di Bennu fosse individuabile nella parte alta dell’immagine, mentre possiamo osservare nella parte inferiore, all’interno del cratere, l’area di Osprey.

Exit mobile version