Site icon Global Science

Una ‘sentinella’ su Thurston Island

Una ‘sentinella’ su Thurston Island

Thrston Island osservata dal satellite Sentinel-1

L’occhio radar di Sentinel-1 si è posato sulla terza isola più grande dell’Antartide, l’isola di Thurston, situata poco a largo della Terra di Ellsworth. Il radar del satellite, realizzato nell’ambito del programma Copernicus, può vedere attraverso le nuvole e al buio, uno strumento prezioso per il monitoraggio delle regioni polari soggette a condizioni meteorologiche estreme e a lunghi periodi di oscurità. L’immagine in alto e qui in alta definizione, è il risultato di tre passaggi di Sentinel-1, risalenti ai mesi marzo-maggio 2017. Ad ognuno di essi è stato assegnato un colore: rosso, verde e blu che messi insieme, evidenziano i cambiamenti che hanno interessato l’area.

L’isola di Thurston, coperta da una spessa coltre di ghiacci, non mostra cambiamenti notevoli, nel corso dei tre mesi. Al contrario, il ghiaccio marino nella parte superiore dell’immagine mostra delle differenze nel corso del tempo. Nella parte inferiore della foto, è visibile una parte della piattaforma di ghiaccio Abbot, contrassegnata dal colore azzurro. L’Antartide è circondata da spesse fasce di ghiaccio che galleggiano sopra le acque costiere: esse svolgono un’importante ruolo, sostengono la calotta glaciale e proteggono il delicato ecosistema.

La calotta glaciale è per sua stessa natura dinamica e costantemente in movimento. Tuttavia in tempi recenti c’è stato un preoccupante aumento di quantità delle piattaforme di ghiaccio che si staccano  e si assottigliano fluendo verso il mare aperto e contribuendo all’innalzamento del livelle delle acque. Il monitoraggio di questi cambiamenti in tempo reale è una priorità nelle agende di tutte le agenzie spaziali ed è diventato un obiettivo cruciale nell’ambito dei programmi di osservazione della Terra.

Exit mobile version