Site icon Global Science

Una dimora tra le stelle

Una dimora tra le stelle

La copertina del libro

di Paolo D’Angelo

Il primo passo dell’uomo per una trasformazione da essere terrestre a extraterrestre è la permanenza continua oltre la nostra atmosfera. Lontani ancora da basi abitate su altri corpi celesti, l’unica via per realizzare questo desiderio è quello di costruire e soggiornare su di una stazione spaziale in orbita intorno alla Terra.

L’uomo per iniziare questo processo ha lanciato la prima stazione spaziale abitabile nel lontano aprile del 1971. Si trattava della Salyut 1 ed a metterla in orbita furono i sovietici ai quali seguirono, due anni dopo, gli americani con lo Skylab.

Questo e molto altro ancora fino ad arrivare all’odierna Stazione Spaziale Internazionale in orbita dal 1998, è raccontato con innumerevoli particolari nelle oltre 500 pagine del libro di Carlo Di Leo intitolato “Una dimora tra le stelle”. Di Leo descrive i passi che hanno portato i sovietici, gli americani e poi anni dopo anche i cinesi ad avere una propria base scientifica (negli anni passati anche militare) in orbita intorno al nostro pianeta per sfruttare lo stato di microgravità che si trova oltre l’atmosfera terrestre.

Oggi molte cose sono cambiate proprio con la Stazione Spaziale Internazionale prima fra tutte la collaborazione tra diversi Paesi. Un passo miliare nella storia della conquista dello spazio ed infatti Di Leo dedica circa metà del suo libro a questa opera ingegneristica considerata la più complessa che l’uomo abbia mai realizzato. Alla sua realizzazione hanno partecipato Stati Uniti, Russia, Europa, Canada e Giappone e oggi, oramai quasi completata, rappresenta l’avamposto cosmico dove poter effettuare esperimenti in ogni disciplina.

Il racconto è estremamente dettagliato sia narrativo che tecnico e questo può far felice gli appassionati di questa materia. Un vero peccato la parte iconografica: foto in bianco e nero e qualcuna anche fuori fuoco mentre solo nella parte finale gli schemi delle varie stazioni sono a colori. Un libro comunque che risulta ottimo ed indispensabile per chi voglia conoscere in maniera minuziosa la storia di quelle stazioni orbitali che hanno rappresentato e rappresentano le nostre dimore tra le stelle.

UNA DIMORA TRA LE STELLE

Passato presente e futuro dei laboratori e stazioni spaziali

Carlo Di Leo

IBN 2017, 27 euro

Exit mobile version