Site icon Global Science

Il Grand Canyon di Marte

Nuove, spettacolari cartoline marziane targate Mars Express. La sonda dell’Esa, in orbita intorno al pianeta rosso dal 2003, ha immortalato con uno sguardo senza precedenti le maestose Valles Marineris. Si tratta di un vasto sistema di valli nella zona equatoriale di Marte, che spesso viene chiamato il Grand Canyon marziano.

Con la differenza che il Canyon che attraversa gli Stati Uniti sul nostro pianeta è quasi dieci volte più corto, venti volte più stretto e cinque volte meno profondo: il che rende le Valles Marineris il più grande sistema di canyon conosciuto nel Sistema solare. Un’altra grande differenza tra il Grand Canyon terrestre e quello marziano è che il primo si è formato con l’erosione della roccia da parte del fiume Colorado, mentre il secondo ha avuto origine dall’antica deriva delle placche tettoniche.

Adesso Mars Express offre una panoramica mozzafiato di queste imponenti valli marziane, zoomando in particolare su due fratture nelle Valles Marineris occidentali.

A sinistra, che corrisponde al sud, si trova lo Ius Chasma, lungo 840 km. Invece a destra, ovvero a nord, ecco spiccare il Tithonium Chasma, lungo 805 km. Oltre alla mappa topografica, che mostra le valli nel loro complesso, Mars Express ha anche realizzato immagini ad alta risoluzione di queste zone, che mostrano incredibili dettagli del più imponente canyon del nostro sistema planetario.

Exit mobile version