Site icon Global Science

Articolo di prova

“Sulla Terra, la fosfina è letale per gli esseri viventi – ha commentato Andrew Turner autore principale dello studio – ma nel mezzo interstellare può promuovere percorsi di reazione chimica rara per  poi iniziare la formazione di molecole biorelevanti come gli ossiacidi del fosforo,che alla fine potrebbero innescare l’evoluzione molecolare della vita così come la conosciamo.” Gli ossiacidi di fosforo  sono stati rilevati durante gli esperimenti effettuati dagli scienziati mediante la combinazione di sofisticate analisi che coinvolgono laser, in coppia con spettrometri di massa e gascromatografi.

Questi composti potrebbero essersi formati anche all’interno dei ghiacci di comete come 67P / Churyumov-Gerasimenko che contiene un fosforo, un elemento che deriva dalla fosfina. Dato che le comete contengono almeno in parte, i resti del materiale del disco protoplanetario che ha formato il nostro sistema solare, questi composti potrebbero essere ricondotti al mezzo interstellare ovunque sia disponibile fosfina sufficiente nei ghiacci interstellari. Lo studio è di cruciale importanza per capire come questi composti essenziali possano essere stati assorbiti dagli organismi terrestri.

Exit mobile version