Site icon Global Science

Cattive notizie per SpaceX. Un altro rinvio della Faa

Cattive notizie in casa SpaceX . Dopo l’ultimo – ed ennesimo – termine fissato per lo scorso 31 maggio, la Faa (Federal Aviation Administration) rende noto che saranno necessarie altre due settimane per il completamento e l’approvazione della Pea (“Programmatic environmental assessment – valutazione ambientale programmatica”) del programma Starship; per SpaceX questo documento della Faa è di vitale importanza poiché è solo attraverso la Pea che l’agenzia statunitense descrive e misura quale è l’impatto ambientale del sito di lancio Starbase (luogo dove viene costruito e testato il veicolo spaziale Starship).

Ad ogni modo, il 13 giugno (nuova deadline fissata dalla Faa) è un termine molto breve, soprattutto se paragonato ai precedenti ; infatti, finora, la Faa ha sempre annunciato rinvii che prevedevano tempi di attesa molto più lunghi (uno o due mesi). Pertanto, due settimane risultano davvero troppo poche ma, in parte, alimentano le speranze di chi ritiene che un rinvio così breve possa suggerire che siamo davvero a pochi passi dalla tanto agognata Pea.

Una valutazione che, si precisa, anche se dovesse risultare positiva non garantirebbe il rilascio della licenza di lancio per eseguire il primo test orbitale di Starship; ciò perché la Faa, successivamente alla valutazione ambientale, dovrà svolgere un’ulteriore indagine per accertarsi che il programma Starship soddisfi i requisiti necessari di sicurezza, rischio e responsabilità finanziaria.


In alto: La Starship sulla rampa di lancio del sito Starbase (foto del 18 marzo 2022)

Crediti immagine: SpaceX

Exit mobile version