Site icon Global Science

“Gioco di sguardi” tra Hubble e una galassia

Oggi vi presentiamo un particolare “gioco di sguardi cosmico” tra il telescopio spaziale Hubble e la galassia Ngc 1097.

Gli occhi di Hubble, infatti, hanno ritratto una galassia a spirale barrata, le cui peculiari fattezze evocano i tratti di un “occhio”.
La regione stellare più fitta e centrale della galassia, a mo’ di iride, è incastonata al centro di una chiara “sclera” solcata da filamenti di polvere (di colore rosso scuro); inoltre, considerati i movimenti dei gas molecolari individuati già nel 2015 al centro di Ngc 1097, gli astronomi hanno ipotizzato la presenza di una densa “pupilla”, ossia un buco nero dotato di una massa di circa 140 milioni di soli.

La foto è stata realizzata grazie alla combinazione delle immagini acquisite da due dispositivi di Hubble, ossia la Wide Field Camera 3 e la Advanced Camera for Surveys.
La Wide Field Camera 3 è una fotocamera in grado di acquisire immagini su un intervallo di lunghezze d’onda molto ampio e con un ampio campo visivo.
La Advanced Camera for Surveys, invece, è una fotocamera ad alta risoluzione (capace di coprire un ampio intervallo delle frequenze dell’intero spettro elettromagnetico, dall’ultravioletto all’infrarosso) dotata di un ricco complemento di filtri (in totale, 38 filtri) con capacità coronografiche, polarimetriche e grisma.

Crediti immagine: Esa/Hubble e Nasa, D. Sand, K. Sheth

Exit mobile version