Site icon Global Science

 Artemis, slitta il lancio inaugurale

Il primo lancio del razzo Sls, parte della missione Nasa Artemis, è stato rinviato per un problema al computer di uno dei 4 motori. Lo ha annunciato l’agenzia spaziale americana che ha deciso di posticipare il lancio, in programma il 12 febbraio prossimo, a marzo o aprile.

«Dopo aver eseguito una serie di ispezioni, gli ingegneri hanno stabilito che la migliore linea d’azione è sostituire il controller del motore, riportando il razzo alla piena funzionalità e continuando a indagare per identificare a causa del problema – si legge nella dichiarazione pubblicata su dalla Nasa lo scorso 17 dicembre e pubblicata su Space.com – la Nasa sta sviluppando un piano e un programma aggiornato per sostituire il controller del motore e sta riesaminando le opportunità di lancio a marzo e aprile».

Il razzo Sls include un core booster dotato di quattro motori Rs-25, ciascuno con un controller di volo indipendente, il vero e proprio ‘cervello’ del motore. All’inizio di quest’anno, i tecnici hanno testato con successo la procedura di lancio completa dal sito ma, a causa si un malfunzionamento di uno dei canali del controller, è stato deciso di sostituire il sistema.

L’intero sistema Artemis 1, che include sia il razzo Sls sia la navicella Orion, si trova al Kennedy Space Center, in Florida e sta ultimando i test finali pre-lancio. Tra le prove che Sls dovrà affrontare, ci sono la simulazione del conto alla rovescia per il lancio, il riempimento dei serbatoi del razzo con il carburante e l’installazione dei sistemi che interromperanno il volo, in caso di problemi.

Il programma Artemis mira a riportare gli astronauti sulla superficie lunare entro la fine di questo decennio. Il volo inaugurale Artemis 1 ha lo scopo di dimostrare l’affidabilità dell’Sls e dei sistemi principali dell’Orion, incluso il modulo di servizio, in preparazione di un volo con equipaggio, e di collaudare lo scudo termico in un rientro ad alta velocità.

Exit mobile version