Site icon Global Science

Webb alla prova del rifornimento carburante

Remplissage JWST (CU1) au S5B, le 26/11/2021. | JWST (CU1) fueling at S5B. 11/26/2021.

Ultimi passaggi prima dell’atteso lancio del James Webb Space Telescope  in calendario  per  il 22 dicembre. In questi giorni presso lo  spazioporto europeo della Guyana francese i propulsori di Webb sono stati riempiti di carburante. Servirà per effettuare correzioni di rotta critiche dopo la separazione da Ariane 5 e per mantenere la sua orbita prescritta a circa un milione e mezzo di chilometri dalla Terra.

Riempiti separatamente con 79,5 l di ossidante al tetrossido di diazoto e 159 l di idrazina – l’ossidante migliora l’efficienza di combustione dell’idrazina-, il momento del riempimento è sempre delicato anche perché si tratta di materiale estremamente tossico. I pochi specialisti ammessi dovevano indossare  il Self-Contained Atmospheric Protective Ensemble, o tute di “evasione”. L’operazione ha richiesto 10 giorni e si è conclusa il 3 dicembre.

Seguiranno diverse operazioni combinate quando le squadre che lavorano separatamente si uniranno per posizionare il  Webb in cima al suo veicolo di lancio,  Ariane 5. Una volta all’interno della carenatura il Webb sarà un tutt’uno con il lanciatore e potrà essere trasportato nell’ultimo edificio prima del liftoff. Webb  sarà il telescopio più grande e potente mai lanciato nello spazio. Webb è una partnership internazionale tra Nasa, Esa e Canadian Space Agency (Csa).

In apertura Crediti : Esa/Cnes/Arianespace

Exit mobile version