Site icon Global Science

Passeggiata spaziale euro-nipponica

Continua l’attività per rinnovare i pannelli solari a bordo della Stazione spaziale internazionale. Una nuova passeggiata spaziale si è conclusa con successo il 12 settembre dopo 6 ore e 54 minuti di lavoro, che hanno permesso di allestire il kit di supporto per dispiegare il terzo dei sei pannelli solari di ultima generazione destinati alla casa orbitante.

Segni particolari dell’Eva: nessun astronauta statunitense o russo coinvolto – una prima volta assoluta in tutta la storia della Iss. A svolgere l’attività extraveicolare sono stati infatti il francese Thomas Pesquet dell’Esa e il giapponese Akihiko Hoshide della Jaxa. I due compagni dell’Expedition 65 hanno così permesso un passo avanti verso la completa messa in funzione del nuovo sistema di pannelli solari chiamato iROSA, che una volta operativo sarà in grado di aumentare la fornitura di elettricità alla stazione tra il 20 e il 30%.

Non è mancato a questa prima Eva euro-nipponica anche un elemento scenografico: la passeggiata spaziale è stata filmata utilizzando una speciale telecamera di realtà virtuale parte del progetto Iss Experience, produzione immersiva realizzata da Felix & Paul Studios in collaborazione con Time. Le riprese saranno disponibili da fine settembre: un piccolo assaggio di quello che sarà il cinema del futuro a gravità zero.

Exit mobile version