Site icon Global Science

I giovanissimi getti della galassia

Un cuore brillante che sprigiona getti di materiale galattico. È la nuova, suggestiva immagine realizzata grazie alle osservazioni del Very Long Baseline Array (Vlba) della National Science Foundation statunitense. Lo scatto ritrae TXS 0128+554, una galassia ellittica a circa 500 milioni di anni luce da noi. Dal centro luminoso della galassia partono dei raggi gamma ad alta energia, che Vlba è riuscito a immortalare sovrapponendo 6 diverse immagini a frequenze diverse.

I lobi più spessi che si vedono a ogni lato della galassia sono il risultato di emissioni recentissime, iniziate appena 80 anni fa.  «Questi sono tra i più giovani getti mai osservati tra tutti i sistemi galattici che emettono raggi gamma», commenta Matthew Lister dell’Università di Purdue, leader del team di ricerca che ha analizzato i dati raccolti da Vlba.

I risultati, pubblicati su Astrophysical Journal, affermano che i giovani getti di TXS 0128+554 viaggiano a circa un terzo della velocità della luce. L’effetto luminoso è dato dallo scontro tra il materiale emesso dai getti e gli oggetti celesti che si trovano nella galassia. A completare il quadro, affermano gli scienziati, c’è un buco nero supermassiccio di circa un milione di masse solari che occupa il brillante centro galattico.

Exit mobile version