Site icon Global Science

Coppia di spirali per Hubble

Due ‘girandole’ scintillanti che spiccano con i loro bracci sullo sfondo scuro dello spazio: è questo il tratto che accomuna Ngc 2008 e Ngc 4689, i soggetti al centro dei nuovi ritratti realizzati da Hubble con la sua Wfc3 (Wide Field Camera 3). Si tratta di due galassie appartenenti alla grande famiglia di quelle a spirale – che comprende oltre il 70% di tutte le galassie osservate sinora, Via Lattea compresa – ma caratterizzate da tratti differenti.

Ngc 2008 (a sinistra) si trova nella costellazione del Pittore, a circa 425 milioni di anni luce dalla Terra. La galassia, che è stata scoperta nel 1834 dall’astronomo John Herschel, è stata qualificata come ‘tipo Sc’ nella sequenza di Hubble, un sistema di classificazione per queste entità sviluppato da Edwin Hubble nel 1926 e poi ulteriormente perfezionato nel 1936. La sigla Sc indica che Ngc 2008 è una galassia a spirale (S), dotata di un rigonfiamento centrale di dimensioni ridotte e di bracci a spirale aperti (c). Le sue ‘colleghe’ con il rigonfiamento grande e i bracci stretti fra loro sono definite Sa, mentre Sb sono le galassie intermedie tra questi due sottoinsiemi.

Ngc 4689 (a destra) è relativamente più vicina alla Terra: si trova nella costellazione della Chioma di Berenice, a ‘soli’ 52 milioni di anni luce di distanza. Scoperta nel 1784 da William Herschel, Ngc 4689 appartiene al Cluster della Vergine, il più ricco di galassie tra quelli situati nelle vicinanze del Gruppo Locale.

La galassia è inclinata ad un angolo di 36 gradi; di conseguenza, è visibile quasi frontalmente e sembra avere un aspetto schiacciato in cui non sono evidenti particolari contrasti tra i bracci, i gas, le polveri e le aree interne meno dense. Secondo gli studiosi, Ngc 4689 è una galassia ‘anemica’, ovvero possiede solo piccole quantità degli ingredienti basilari per dare il la alla nascita di nuovi astri; questa formazione stellare ‘trattenuta’ fa sì che la galassia, nonostante il suo look luminoso, sia meno scintillante di altre.

Exit mobile version