Select Page

Nel nucleo di una stella… in laboratorio

Nel nucleo di una stella… in laboratorio

La maggior parte delle reazioni nucleari alla base della nucleosintesi degli elementi presenti nell’universo, si verifica nel plasma stellare. Questo ambiente estremo, che si trova nelle profondità interne delle stelle, per gli scienziati è quasi impossibile da studiare. Almeno così è stato finora. Oggi, un team multidisciplinare di ricerca operante negli ambiti della fisica del plasma, dell’astrofisica nucleare e della fusione laser, che vede la collaborazione di scienziati del Lawrence Livermore National Laboratory (Llnl) dell’università dell’Ohio, del Massachusetts Institute of Technology (Mit) e del Los Alamos National Laboratory (Lanl), ha descritto sulla rivista Nature Physics esperimenti condotti in laboratorio che riproducono condizioni paragonabili a quelle che si verificano all’interno delle stelle.

Il lavoro è stato condotto presso la National Ignition Facility (Nif) del Lawrence Livermore National Laboratory, unico strumento sperimentale al mondo capace di creare temperature e pressioni paragonabili a quelle tipiche dei nuclei delle stelle e dei pianeti giganti. Utilizzando l’approccio a trasmissione indiretta, il Nif è stato utilizzato per effettuare implosioni controllate di capsule riempite con gas, portando prima le capsule a temperature estreme per poi comprimerle, fino raggiungere altissimi livelli di densità, gli stessi in cui possono verificarsi reazioni di fusione.
Ora che il team del Lawrence Livermore National Laboratory ha definito una tecnica per eseguire queste misurazioni, i gruppi di ricerca che partecipano alla collaborazione stanno cercando di studiare altre reazioni nucleari e nuovi metodi per misurare l’impatto degli elettroni di plasma sulle reazioni nucleari.

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST

TIMELINE ARTICOLI

timeline