Select Page

Così le ‘fabbriche di stelle’ cambiano le galassie

Così le ‘fabbriche di stelle’ cambiano le galassie

Le stelle in formazione ‘gonfiano’ le galassie proprio come fa il lievito con il pane. Il bizzarro paragone arriva da un gruppo internazionale di ricerca coordinato dall’Osservatorio Nazionale del Giappone, che ha scoperto una nuova, affascinante caratteristica delle ‘fabbriche stellari’ che popolano il nostro universo: la capacità di espandersi nel corso del tempo.Gli scienziati hanno utilizzato tre telescopi diversi per analizzare alcune galassie antiche 11 miliardi di anni, al cui centro hanno trovato una intensa attività di formazione di stelle. I dati hanno mostrato un’evoluzione della forma di queste galassie, fenomeno che sarebbe avvenuto senza che si verificasse alcuna interazione con altre galassie.

“Si pensa che le galassie ellittiche massicce – spiega Ken-ichi Tadaki, prima firma dello studio – si formino da collisioni tra dischi di galassie. Ma non è detto che questo valga per tutte le galassie ellittiche: potrebbe esserci una spiegazione alternativa”.

Tadaki e il suo gruppo hanno appunto esplorato le varie alternative, giungendo alla conclusione che la forma di alcune galassie ellittiche potrebbe essere determinata dall’attività di produzione stellare. Prima di tutto, gli scienziati hanno scandagliato la porzione di cielo selezionata con il telescopio Subaru delle Hawai, analizzando in tutto 25 galassie.

Le osservazioni sono state poi confrontate con quelle raccolte dal telescopio spaziale Nasa/Esa Hubble, in modo da comprendere lo stato ‘attuale’ delle stelle analizzate (ovvero, corrispondente al momento in cui la luce è stata emessa, 11 miliardi di anni fa).

Infine, gli scienziati hanno utilizzato il telescopio Alma per rilevare le onde submillimetriche emesse dalle nubi di gas e polveri dove hanno origine le nuove stelle.

Integrando tutti questi dati, pubblicati su Astrophysical Journal Letters, gli scienziati sono riusciti a ricostruire esattamente come è evoluta nel corso del tempo la forma delle 25 galassie.“Abbiamo trovato la prova che i densi nuclei galattici si possono formare anche senza la collisione tra galassie – conclude Tadaki. – “L’intensa formazione di stelle può essere il motore in grado di influenzare l’evoluzione galattica”.

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST

TIMELINE ARTICOLI

timeline