Select Page

Il futuro retrò di Elon Musk

Per Musk il futuro dello spazio è…vintage. Di recente il magnate di SpaceX ha svelato con un tweet l’identikit del prototipo della nuova navicella con cui intende portare i turisti attorno alla Luna: il suo nome è Starship, ed è una navicella del futuro ma dall’aspetto retrò. Interamente realizzata in acciaio lucido, il suo colore insieme alla sua forma a punta, ricordano la corsa allo spazio tra Stati Uniti e Unione Sovietica.

La sua altezza è ragguardevole, ben 36 metri, con un diametro di 9. La nuova arrivata in casa Musk verrà utilizzata per effettuare test di decollo e atterraggio, ma a giugno arriverà anche il prototipo della versione orbitale. Un altro passo in più verso l’era del turismo spaziale, che, secondo gli ambiziosi piani di SpaceX, verrà inaugurata entro il 2023.

Oltre ai piani futuri, però, l’azienda guarda anche al presente, portando a casa un nuovo successo dopo il lancio dei 10 satelliti per le telecomunicazioni della costellazione Iridium Next, costruiti da Thales Alenia Space, ora al completo. Il lift off è avvenuto lo scorso 11 gennaio dalla base militare statunitense di Vandenberg, in California, per mezzo del razzo Falcon 9. Dopo il lancio, il primo stadio del razzo è stato recuperato su una piattaforma nell’Atlantico, portando così il numero dei recuperi dell’azienda di Elon Musk a quota 33.

EDITORIALE

di Francesco Rea

Il giornale on line dell’ASI si mette in modalità estiva. Non cambia nulla, se non il video del giorno che riproporremo con i video più significativi fin qui pubblicati. Non mancheranno i video, a partire dalla web series di Beyond, ma rallenteremo il ritmo

Continua a leggere

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST