Select Page

Dragon 2 volerà a gennaio

Dragon 2 volerà a gennaio

Il prossimo 7 gennaio sarà una data da ricordare per SpaceX. La compagnia di Elon Musk ha fissato per quel giorno il primo volo senza equipaggio della capsula Dragon 2, destinata al trasporto di astronauti sulla Staziona Spaziale Internazionale. La missione sarà denominata Demo-1 e Dragon 2 sarà lanciata a bordo del Falcon 9 dallo storico launch pad 39A del Kennedy Space Center, luogo di partenza delle missioni Apollo e Shuttle. Durante questa missione, Dragon testerà i suoi sistemi, si aggancerà alla Iss per poi tornare sulla Terra con uno splashdown nell’oceano.

Se tutto andrà per il meglio, verrà effettuato un secondo volo di prova, questa volta con equipaggio, la SpaceX Demonstration Mission 2, fissato per giugno. A bordo ci saranno i due astronauti selezionati lo scorso agosto,  Bob Behnken e Doug Hurley. Tra il primo e il secondo volo è prevista l’esecuzione di test di interruzione missione (in gergo chiamato inflight abort test) per verificare il funzionamento dei sistemi di salvataggio. Anche Boeing, parte come SpaceX del Commercial Crew Program della Nasa, sta scaldando i motori del razzo Atlas 5 che porterà la capsula Cst-100 Starliner in orbita per un volo di prova a marzo. Il test con equipaggio di Boeing è fissato invece per agosto, con gli astronauti Eric Boe e Nicole Aunapu Mann insieme a Chris Ferguson, pilota collaudatore di Boeing. La compagnia ha dichiarato che ha intenzione di effettuare un test di annullamento missione tra marzo e agosto.

Quando la Nasa ha assegnato i contratti per i voli con astronauti nel 2014, si aspettava che almeno uno dei due veicoli sviluppati da Space X e Boeing ottenesse le certificazioni di sicurezza richieste per i voli umani entro la fine 2017, ma entrambe le compagnie hanno avuto ritardi dovuti a problemi tecnici e a mancanza di finanziamenti.  Per questo motivo, l’ente spaziale americano ha dichiarato che prevede di far volare la sua prima missione operativa con astronauti non prima di agosto 2019. L’obiettivo della Nasa è far sì che almeno una delle due navette di Boeing e Space X possa volare prima della scadenza dell’accordo russo-americano per il volo astronauti con la Soyuz, previsto per il 2020. Space X e Boeing hanno rassicurato la Nasa sul fattore sicurezza degli astronauti, ora non resta che attendere gennaio per assistere al volo inaugurale di Dragon 2.

 

Autore

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST

TIMELINE ARTICOLI

timeline