Seleziona Pagina

Una nuova cicatrice sulla Luna

Una nuova cicatrice sulla Luna

Un cratere sulla faccia della Luna dato dall’impatto di Longjiang-2. Lo ha individuato il Lunar Reconnaissance Orbiter della Nasa, veicolo spaziale dedicato allo studio della Luna. La cicatrice sulla superficie si sarebbe formata il 31 luglio scorso in seguito allo schianto della sonda cinese Longjiang-2. Lanciata il 20 maggio 2018 dalla China National Space Administration, la sonda cinese ha terminato i compiti assegnatile di convalida delle tecnologie per le osservazioni radioastronomiche a bassa frequenza con il satellite per le comunicazioni Queqiao ed è stata destinata all’impatto per non ingombrare l’orbita lunare. Con i suoi 45 chili la sonda ha prodotto un cratere di 4 metri per 5.‎ ‎Sulla base delle dimensioni del cratere, e delle coordinate di impatto stimate, «siamo abbastanza sicuri che questo nuovo cratere si sia formato con lo schianto», ha dichiarato Mark Robinson, responsabile del team Lunar Reconnaissance Orbiter Camera dell’Arizona State University.

Circa l'autore

L’editoriale

Tutti i numeri di Global Science 

di Francesco Rea

97.000 utenti unici mensili. questo è il dato che Global Science ha registrato a partire dal mese di agosto confermato a settembre e che sembra essere il trend per quanto riguarda il nostro giornale online… Continua a leggere

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST

ADV