Seleziona Pagina

L’incendio di Gran Canaria

L’incendio di Gran Canaria

Un incendio senza precedenti ha squarciato l’isola di Gran Canaria, una delle isole Canarie della Spagna al largo della costa nord-occidentale dell’Africa. L’incendio, iniziato sabato 17 agosto, ha iniziato a ridursi dopo aver  bruciato circa 10 000 ettari di terra, portando all’evacuazione di oltre 9000 persone.

Questa immagine a falsi colori, catturata il 19 agosto, è stata creata utilizzando le bande ad infrarosso a onde corte dello strumento a bordo del satellite Sentinel-2 dell’ESA parte della costellazione europea di Osservazione della terra, Copernicus e consente di vedere chiaramente i fuochi sul terreno, evidenziati in arancione brillante. In marrone scuro le aree già devastate dall’incendio.

Il servizio di mappatura d’emergenza di Copernicus è stato attivato per aiutare le squadre di soccorso a spegnere l’incendio. L’incendio è iniziato vicino alla città di Tejeda e si è diffuso nel Parco Naturale di Tamadaba, guidato da una combinazione di alte temperature, forti venti e bassa umidità. Secondo le autorità, oltre 700 vigili del fuoco a terra e 16 aerei hanno aiutato ad affrontare l’incendio, con fiamme che., in  alcuni casi, hanno superato i 50 metri di altezza.

Circa l'autore

L’editoriale

Tutti i numeri di Global Science 

di Francesco Rea

97.000 utenti unici mensili. questo è il dato che Global Science ha registrato a partire dal mese di agosto confermato a settembre e che sembra essere il trend per quanto riguarda il nostro giornale online… Continua a leggere

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST

ADV