Select Page

La Cina sul podio nella corsa alla Luna

La Cina sul podio nella corsa alla Luna

La Cina, in collaborazione con diversi paesi, è in prima linea nell’esplorazione lunare. In un articolo pubblicato il 18 luglio su Science, un team di ricercatori del Chinese Academies of Science ha illustrato i piani futuri del China Lunar Exploration Program (Clep) nei prossimi tre decenni.

“Cinquant’anni dopo che Neil Armstrong ha compiuto un piccolo passo per l’uomo, ma un balzo gigantesco per l’umanità, il lander cinese CE-4 e il rover Yutu 2 hanno lasciato le orme della prima visita robotica dell’umanità sulla superficie del lato più lontano della Luna “, ha detto LI Chunlai, autore dell’articolo e il direttore osservatori astronomici nazionali delle Accademie cinesi della scienza (Naoc).

L’esplorazione del lato più lontano e nascosto della Luna ha portato alla scoperta inaspettata di materiale che potrebbe raccontare la storia del mantello lunare. Le missioni cinesi hanno inoltre permesso di realizzare le immagini del nostro satellite alla massima risoluzione e di acquisire una mole di dati elevata.

Ma la Cina non si ferma a questo traguardo. Nel 2020 prenderà il via una nuova missione, Chang’E 5, che avrà come obiettivo quello di raccogliere campioni di rocce lunari e polveri che saranno poi inviate a Terra con un veicolo apposito. Sarà la prima missione di sample return lunare di qualsiasi paese, dal 1976.

I ricercatori sperano che questi sviluppi tecnologici alla fine si traducano in grandi passi nell’applicazione scientifica attraverso la realizzazione di una stazione di ricerca scientifica in orbita attorno alla luna. I piani del China Lunar Exploration Program mirano a realizzare la stazione lunare entro il 2030, per effettuare verifiche tecniche e scientifiche di vari esperimenti, con l’obiettivo finale di ospitare astronauti per soggiorni di lunga durata sulla Luna.

Ma in questo scenario, la collaborazione internazionale è fondamentale per la prossima fase di esplorazione lunare.

“La Luna appartiene a tutti noi. Proprio come il programma Apollo ha avuto un ruolo positivo nel promuovere lo sviluppo della società, la Cina lavorerà con i paesi di tutto il mondo nei suoi progetti di esplorazione spaziale e lunare lungimiranti”, ha affermato LI. “Ci auguriamo di poter collaborare con altri paesi nell’esplorazione, ricerca e utilizzo della Luna per creare insieme un futuro migliore per l’umanità attraverso i risultati raggiunti nella scienza e nella tecnologia spaziale”.

 

NEWSLETTER

iscrizione newsletter

Tweet spaziali

IL SITO DELL’ASI

ASITV

I PODCAST